Accesso civico semplice

Cosa si intende per accesso civico semplice?

E’ il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente nei casi in cui ne sia stata omessa la pubblicazione sul sito web istituzionale.

Il diritto di accesso civico è disciplinato dall'art 5 del D.lgs. n. 33/2013, come modificato dal D.lgs. n. 97/2016.

Come vanno presentate le richieste di accesso?

Le richieste di accesso sono indirizzate al Responsabile della prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, dott. Marco Befera al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La richiesta deve essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore (cfr. art. 38, commi 1 e 3, del D.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445).

Cosa fare in caso di ritardo o mancata risposta da parte del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza?

Nei casi di ritardo o mancata risposta, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.