Pararowing. A Torino, la Rowing for Tokyo Paraympic Games 2020

Sabato 13 e domenica 14 ottobre tornerà, per il 13° anno, la Rowing for Tokyo Paralympic Games 2020, regata per atleti con disabilità organizzata dalla Società Canottieri Armida di Torino che ha come obiettivo quello di avvicinare i giovani e i neofiti al canottaggio. Un obiettivo raggiungibile grazie al confronto con atleti di alto livello: la manifestazione, negli anni, è sempre cresciuta sia in termini di partecipanti che di visibilità, di pari passo con l'evoluzione dell'Armida nell'ambito del canottaggio praticato da persone con disabilità fisico/motorie, sensoriali e, soprattutto, intellettivo/relazionali. La Società, pioniera nel settore, con il passare degli anni è diventata un vero e proprio punto di riferimento nazionale e internazionale, soprattutto grazie all'impegno del proprio Presidente Gian Luigi Favero, del Consigliere Societario Luca Audi, di tutti i tecnici, atleti e volontari. Fondamentale, come sempre, è stato il supporto del Comitato Italiano Paralimpico e della Federazione Italiana Canottaggio nell'anno del suo 130° anniversario. L'edizione 2018 della Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020 sarà ricca di novità, a partire dal nuovo regolamento che offrirà un'esperienza ancora più unica e coinvolgente ai suoi partecipanti. L'altra innovazione è rappresentata dal sito dedicato www.rowingfortokyo.org, dove sarà possibile trovare tutte le informazioni e restare aggiornati sull'evento con le ultime notizie, curiosità e aggiornamenti; da quest'anno, inoltre, sarà l'unico canale consentito per l'iscrizione alla regata. Sabato 13 e domenica 14 ottobre, nella splendida cornice del Parco del Valentino, decine di atlete ed atleti provenienti da tutta Italia e tutta Europa si sfideranno sulle acque del fiume Po in uno degli appuntamenti più attesi dell'anno.