INCONTRO FORMATIVO - IL MONDO PARALIMPICO insieme possiamo!

Martedì 19 Novembre presso la Direzione Regionale dell'INAIL Lazio si è svolto un incontro formativo denominato "il Mondo Paralimpico insieme possiamo ". Hanno aperto la giornata la Dott.ssa Antonella Onofri Direttrice dell'INAIL Lazio che ha ringraziato i partecipanti e il CIP Lazio per questa importante opportunità finalizzata a riconoscere il valore dello sport quale strumento essenziale per il recupero delle capacità psicofisiche e per il renserimento sociale delle persone con disabilità da lavoro e Pasquale Barone Presidente del CIP Lazio che ha evidenziato quanto  la pratica sportiva sia un tassello fondamentale nel percorso riabilitativo degli infortunati consentendo loro un potenziamento delle loro capacità residue, un recupero della loro autonomia e della loro identità sociale, nonchè un mezzo di socializzazione e integrazione.

E' stato proiettato poi il video delle Paralimpiadi di Londra 2012 che ha commosso la platea.

Ad iniziare i lavori di formazione/informazione è stato il Dott. Pricigalli Domenico - Dirigente Ufficio Programmazione Organizzazione e Attività Istituzionali - INAIL Lazio con il suo intervento dal titolo La promozione della pratica sportiva delle persone con disabilità da lavoro .

A seguire è intervenuto Sperduti Claudio Tecnico Regionale avviamento allo sport e refente INAIL per il CIP per Roma e per la provincia di Frosinone che ha presentato un Quadro Generale relativo all'offerta tecnico-sportiva del CIP.

Di seguito il Dott. Di Salvo Andrea  Medico Fisiatra dell'Unità Spinale del CTO Alesini  ha illustrato il ruolo dell'attività sportiva nel percorso riabilitativo.

Dopo un piccolo break sono intervenuti il Dott. Bonaccorso Francesco Sovraintendente Sanitario Regionale INAIL Lazio  e la Dott.ssa Michela Lombardi Funzionaria socio-educativa della Direzione Regionale INAIL Lazio il cui intervento era intitolato La pratica sportiva come strumento di benessere psico-fisico delle persone con disabilità da lavoro.

A seguire  il Dott. De Luca Stefano Maria Dirigente Medico 1° livello presso Centro Spinale CPO di Ostia e Responsabile medico della FINP che ha trattato il tema Aspetti medici dello sport paralimpico.

Di seguito  Caselunghe Luigi Andrea Terapista Occupazionale Unità Spinale CTO e Classificatore CIP  ha fatto un'analisi degli sport paralimpici e della loro evoluzione e ha parlato delle classificazioni funzionali.

Infine Stefano Carducci preparatore atletico della Nazionale Italiana Wheelchair hockey è intervenuto con un tema dal titolo "Wheelchair Hockey: l'unione di stick e mazze fa la forza.

 L'incontro si è concluso con gli interventi dei  corsisti a cui era rivolta questa giornata:  medici, infermieri , assistenti sociali dell'INAIL che  hanno espresso il loro gradimento per queste giornate formative.

GIORNATA FORMATIVA - IL MONDO PARALIMPICO insieme possiamo!

In relazione al Piano Quadriennale di attività per la promozione e la diffusione della pratica sportiva delle persone con disabilità, siglato tra il CIP e INAIL, con particolare riferimento al punto 4 b “Iniziative di collaborazione, consulenza, formazione, studio per la diffusione dello sport tra le persone con disabilità da lavoro” il CIP Lazio in collaborazione con l’INAIL Lazio organizza un Giornata formativa”rivolta ai medici, infermieri, funzionari socio-educativi delle varie sedi INAIL presenti sul territorio. Tale iniziativa si svolgerà il 19 Novembre p.v. dalle ore 9:00 alle 13:30 presso la sede della Direzione Regionale INAIL Lazio sita in Via Nomentana, 74.

L’iniziativa ha lo scopo di ampliare le conoscenze sull’attività paralimpica con particolare riferimento alla partecipazione alle attività sportive e ai criteri di classificazione, sport terapia e psicologia dello sport, personalità e scelta della disciplina sportiva, avviamento alla pratica sportiva dei disabili.

GIORNATA REGIONALE DELLO SPORT PARALIMPICO Fiumicino (RM) 10 Ottobre 2019

Giovedi 10 Ottobre 2019 centinaia di ragazzi hanno partecipato alla Giornata Regionale dello Sport Paralimpico svoltasi quest'anno presso l’Impianto Sportivo Focene e presso la palestra dell’I.C. Colombo plesso Focene attigua all’impianto. L’iniziativa - nata con l'obiettivo di promuovere lo sport per le persone con disabilità fra i cittadini e, in particolare, fra i giovani studenti come strumento di benessere e di integrazione sociale - è stata promossa dal Comitato Regionale Paralimpico del Lazio, organizzata in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali e allo Sport del Comune di Fiumicino e realizzata grazie all'impegno di circa 20 tra Federazioni e Società Sportive. Gli impianti sportivi si sono trasformati per un giorno in una palestra multidisciplinare a cielo aperto dando la possibilità di provare le discipline sportive paralimpiche e valorizzare le iniziative di sport integrato nel segno della massima inclusione. Studenti, provenienti dagli Istituti Scolastici del Comune di Fiumicino, di varie zone della Capitale e della Provincia di Roma, assistiti INAIL con le loro assistenti sociali e pazienti in cura presso il CPO di Ostia, CTO Alesini, Centro Regionale Sant'Alessio e Fondazione S. Lucia hanno partecipato alle dimostrazioni di basket in carrozzina, sitting volley, bocce, calcio a 5 per la disabilità DIR, calcio B1 per i non vedenti, tiro a segno, tiro con l'arco, danza sportiva, vela, parabadminton, calciobalilla, tennistavolo, calciobalilla, showdown, canottaggio, scherma, arrampicata, pesca sportiva, automobilismo, pesistica percependo che attraverso lo sport è possibile superare gli ostacoli. Con questa iniziativa l'obiettivo della giornata “l'integrazione” è stato raggiunto a pieno dando spazio alla normalità della disabilità senza alcun tipo di differenze. Il numero uno del Comitato Regionale Paralimpico del Lazio, Pasquale Barone ha commentato: "Una giornata bellissima. Grazie al lavoro delle federazioni, delle società e della scuola, oggi abbiamo visto tantissimi ragazzi che hanno conosciuto da vicino il mondo paralimpico sperando di aver lanciato un piccolo seme di rivoluzione culturale". Alla Cerimonia di Apertura che ha segnato l’evento sono intervenuti: il Sindaco del Comune di Fiumicino Sen. Esterino Montino che ha dichiarato “Oggi a Focene ho vissuto delle ore molto emozionanti. Tantissime ragazze e ragazzi delle scuole del territorio, ma anche di scuole di altre città,sono venuti a partecipare ad una bellissima festa in cui non esistono barriere e gli ostacoli si superano con la passione per lo sport, oltre che divertendosi tutti insieme.” La Dott.ssa Anna Maria Anselmi Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Fiumicino che sottolinea “La Giornata nasce con l’intento di far conoscere a tutta la popolazione del Comune di Fiumicino, e in particolare ai nostri ragazzi disabili tutte le possibilità per praticare le varie discipline dello sport. È una giornata di interazione e di integrazione, che serve ad abbattere i muri. Muri che, come ci insegnano queste discipline, sono solo mentali”. Il Dott. Paolo Calicchio Assessore allo Sport del Comune di Fiumicino, che aggiunge “ Lo sport è sempre un elemento che unisce capace di superare differenze, difficoltà e limiti. Una bellissima lezione di vita che spero i nostri ragazzi abbiano avuto modo di cogliere appieno e che cercheremo di replicare ancora”. Hanno inoltre partecipatoDott. Claudio Pilati Direttore U.O.C. Alta Specialità Unità Spinale del CTO A. Alesini, Dott. Edoardo Alesse Direttore Generale dell’IRCSS Santa Lucia, Carlo di Giusto Allenatore Nazionale della squadra di Basket in carrozzina, il Coordinatore dell'Ufficio Regionale Scolastico del Lazio prof. Antonino Mancuso, gli atleti paralimpici Edoardo Giornan, campione di scherma in carrozinna e Niccolò Pirosu, campione europeo nell'atletica leggera specialità 100mt e salto in lungo , per la disabilità sensoriale (non vedenti).

Il Presidente CIP Lazio Pasquale Barone ha ringraziato tutti i partecipanti studenti, cittadini, associazioni ecc.; che si sono immersi nell'attività paralimpica riuscendo ad aggiungere un importante tassello verso quella cultura di normalità di cui le giovani generazioni possono farsi porta voce.

Un importante ringraziamento va a tutte le federazioni e le Società intervenute che hanno preso parte all'evento per la collaborazione con i loro atleti e tecnici FIB, FIC, FISPIC, FIPCB, FISAPS, FIPSAS, FIBa, FIDS, FITeT, FIV, FITARCO, UITS, FIPE, FASI FIH, Albano primavera, Frascati Scherma, Disabili Roma 2000 la cui cooperazione ha permesso di realizzare un evento che ha soddisfatto tutti i partecipanti.

GIORNATA REGIONALE DELLO SPORT PARALIMPICO FIUMICINO (RM)10/10/2019

Il giorno 10 Ottobre p.v., dalle ore 9.30 alle ore 18.00, presso il Centro Sportivo Focene Calcio sito in Via dei Dentali, 122 e presso la palestra dell’attiguo I.C. Cristoforo Colombo ubicato in Viale di Focene, 298 a Fiumicino (RM) si svolgerà la XII edizione della Giornata Regionale dello Sport Paralimpico. 

Tale evento realizzato con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Fiumicino, dell’USR del Lazio coinvolgerà gli studenti delle scuole limitrofe in particolare gli alunni disabili e le associazioni del territorio che si occupano di persone con disabilità al fine promuovere e diffondere la pratica sportiva in condizioni di uguaglianza e pari opportunità.

La mission del CIP, nella sua veste istituzionale di Ente Pubblico, mira a garantire, a tutti i soggetti disabili di ogni età e con qualsiasi tipologia di disabilità, il diritto allo sport al fine di migliorare il proprio benessere, recuperare la propria autostima e trovare la giusta dimensione del vivere civile. Proprio per questo il CIP, con il sostegno delle istituzioni, intende promuovere e diffondere lo spirito paralimpico all’interno di un percorso scolastico-formativo che centra l’attenzione sulla crescita personale e culturale della persona. Emerge l’esigenza di portare il nostro messaggio di inclusione alle fasce giovanili, per radicare nella scuola il concetto della piena integrazione dei ragazzi con disabilità nel contesto didattico e più in generale sociale attraverso la pratica sportiva.

Con tale iniziativa l'idea è quella di realizzare una grande palestra multidisciplinare a cielo aperto, con l'obiettivo di contaminare in maniera virtuosa la società, trasmettendo il messaggio che lo sport può essere praticato da tutti indistintamente. Studenti, campioni paralimpici, rappresentanti dello sport prenderanno parte a questa manifestazione rendendola una vera e propria kermesse dello sport, valorizzando le realtà sportive del territorio ed esaltando i progetti attivi di sport integrato. Le modalità attuative prevedono una fase dimostrativa in cui si metteranno in campo tutte le conoscenze delle varie discipline sportive  grazie anche al contributo di testimonial paralimpici e una fase pratica in cui gli studenti possono sperimentare, utilizzando supporti idonei  (attrezzature sportive ) la disciplina a loro più confacente. Lo studente avrà così la percezione che attraverso lo sport è possibile superare gli ostacoli e iniziare un percorso che può portare a dei risultati non solo in termini agonistici ma anche personali e umani

Le discipline che saranno realizzate sono: Basket in carrozzina, Showdown, Tennistavolo, Tiro con l’arco, Tiro a segno, Calciobalilla, Vela, Canottaggio, Arrampicata Sportiva, Danza, Pesistica, Bocce, Calcio a 5 DIR, Hockey sul prato Paralimpico, Canoa e Kayak, Calcio a 5 non vedenti, Judo.

Saranno quindi presenti le seguenti Federazioni: FIV-FIC-FISPIC-FASI-FIB-FITARCO-FISDIR-FPICB-UITS-FIDS-FITeT-FIH-FIPIC-FIPE FICK.

Il Presidente CIP Lazio Pasquale Barone dichiara: " Questa manifestazione punta sui valori che fanno parte integrante del paralimpismo, vogliamo che inclusione, integrazione e condivisione diventino parole sempre più patrimonio del territorio. Proprio per questo  chiedo a tutti indistintamente di vivere con noi questa iniziativa dal valore fondamentale al fine di garantire la promozione e la massima diffusione dell'idea paralimpica e il più proficuo avviamento alla pratica sportiva delle persone disabili per ogni fascia d'età e di popolazione a qualunque livello e per qualsiesi tipologia di disabilità con particolare riferimento allo sport giovanile, prendendo parte all'appuntamento presso il Centro Sportivo Focene Calcio di Fiumicino."

"MOLE'S CUP"TORNEO INTERNAZIONALE DI BASEBALL CIECHI A ROMA 5 e 6 OTTOBRE 2019

Il prossimo 5 e 6 Ottobre a Roma, la All  Blinds asd  organizza presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa  in Largo Giulio Onesti n. 1 si svolgerà la “Mole’s Cup” Torneo Internazionale di Baseball per ciechi ed ipovedenti. Giunto alla nona edizione  vedrà la partecipazione  delle selezioni di Italia , Cuba, Francia ,Germania, Usa, e Gran Bretagna.

Si invitano tutti a partecipare alla manifestazione e a tifare per l’Italia.

Calendario di svolgimento delle partite

NP

data

Campo

città

ora

partita

girone

1

5/10/19

Acquacetosa

Roma

09,00

Germania – Gran Bretagna

A

2

A seguire

Francia - Usa

B

3

A seguire

Cuba- Germania

A

4

A seguire

Italia - Francia

B

5

A seguire

Gran Bretagna - Cuba

A

6

A seguire

Usa - Italia

B

Evento speciale sabato sera alle ore 20,30

Partita di esibizione Italia – Cuba

gara della durata di 5 inning con regole AIBXC con pareggio accettato

Per determinare la squadra di casa delle partite delle finali si procederà al sorteggio prima delle gare

                                  Calendario di Domenica 6 ottobre 2019

NP

Data

Campo

Città

Ora

Partita

1

6/10

Acquacetosa

Roma

09,00

3a classificata girone A -3a classificata girone B

2

A seguire

2a classificata girone A -2a classificata girone B

3

A seguire

1a classificata girone A -1a classificata girone B

Dopo la partita di finale si terranno le premiazioni sul campo.

Per info 339 5495342 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.