Resilienza e sport paralimpico: oltre 400 studenti a convegno a Milano

Oltre 400 studenti hanno partecipato, venerdì 6 dicembre al Palazzo della Regione Lombardia a Milano, al convegno “Resilienza e sport paralimpico: oltre l'agonismo, energia per la vita”, organizzato dal Comitato paralimpico regionale in collaborazione con Fisdir Lombardia, gli Uffici scolastici di Milano e Varese e con il Coordinamento delle consulte studentesche della Lombardia.

Nel corso della mattinata, gli studenti e i loro insegnanti, provenienti dai licei scientifici ad indirizzo sportivo e da altri istituti di scuola secondaria di secondo grado della regione, hanno potuto confrontarsi sul tema della resilienza e della cultura dello sport per tutti con ambasciatori e testimonial del mondo paralimpico.

Tra i relatori, l’attore e regista Paolo Ruffini (che ha presentato il suo docufilm “Resilienza” e una sequenza video dello spettacolo “Up and Down” con la partecipazione di attori con sindrome di Down), il campione di sci nautico paralimpico Daniele Cassioli (Fisw), lo schermitore in carrozzina Graziano Magro (Fis) e il ginnasta con sindrome di Down Riccardo Maino (Fisdir), coordinati dal giornalista Roberto Bof.

Al convegno sono intervenuti anche il presidente del Cip Lombardia Pierangelo Santelli, il governatore regionale della Lombardia (che ha concesso il patrocinio all’iniziativa) Attilio Fontana e l’assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità Stefano Bolognini, oltre a Laura Stampini dell’Ust di Milano.

Per l’organizzazione dell’evento si ringrazia Linda Casalini (Ust di Varese e referente scuola per il Cip Lombardia).

“Progetto di avviamento allo sport per persone con disabilità”, terminati i posti disponibili

Sono terminati i posti disponibili della fase integrativa, finanziata dal Comitato italiano paralimpico, del “Progetto di avviamento allo sport per persone con disabilità”, promosso insieme alla Regione Lombardia.

Non saranno quindi ammesse ulteriori richieste.

A Milano una “Giornata multisport” per gli assistiti Inail e Anmil

Tiro con l’arco e tennis tavolo, scherma e bocce, freccette, pesistica e anche canottaggio. Sono le discipline che 21 assistiti dell’Inail hanno potuto provare alla “Giornata multisport” organizzata domenica 24 novembre a Milano, nell’ambito dell’accordo tra Cip, Inail e Anmil per la promozione della pratica sportiva tra le persone con disabilità acquisita a causa di incidenti sul lavoro.

Nel corso della giornata presso il Centro sportivo Cappelli Sforza della Polisportiva Garegnano, gli assistiti Inail hanno avuto a disposizione i tecnici federali delle 7 discipline sportive. Presenti anche alcuni atleti paralimpici, che hanno raccontato la loro esperienza: un momento di scambio su come lo sport possa essere di stimolo nell’ottica del benessere psico-fisico e dell’integrazione.

A completare il programma della “Giornata multisport”, due tornei di bocce e di freccette, con tanto di premiazione dei vincitori.

Guarda la photogallery della “Giornata multisport” 2019

Progetto “Sport di classe”, pubblicati gli elenchi dei candidati tutor

Sono online sul sito dell’Ufficio scolastico regionale per la Lombardia, divisi per provincia, gli elenchi graduati provvisori dei candidati tutor per il progetto nazionale “Sport di classe”, promosso dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Comitato olimpico nazionale italiano (Coni), con il sostegno del Comitato italiano paralimpico e di diverse Regioni ed enti locali.

Il progetto intende valorizzare l’educazione fisica e sportiva nella scuola primaria con l’obiettivo di promuovere stili di vita corretti e salutari, favorendo lo star bene con sé stessi e con gli altri nell’ottica dell’inclusione sociale.

L’edizione 2019/2020 è rivolta a tutte le classi 4° e 5° delle scuole primarie, statali e paritarie. Sono previste 23 ore annuali di attività svolte dal tutor sportivo scolastico per ciascuna classe assegnata, ripartite in 22 ore di compresenza con il docente titolare della classe (1 ora a settimana) e 1 ora per attività trasversali.

A Mantova convegno sullo sport per le persone con disabilità

Sabato 30 novembre a Mantova, in vista della Giornata internazionale delle persone con disabilità promossa ogni 3 dicembre dalle Nazioni Unite, il delegato provinciale del Comitato paralimpico organizza il convegno “E pur si muove… realtà e potenzialità dello sport mantovano per la persona con disabilità”. Sarà una giornata rivolta al mondo del volontariato e agli studenti delle scuole superiori, in cui saranno messe a confronto risorse, strategie e proposte per la promozione dello sport paralimpico

I lavori della mattina, moderati dal giornalista Claudio Arrigoni, partiranno alle ore 9.00 alla sala degli Stemmi di Palazzo Soardi (va Pietro Frattini 60). Apertura con il sindaco di Mantova Mattia Palazzi insieme agli assessori Paola Nobis (Sport) e Andrea Caprini (Welfare), il presidente del Cip Lombardia Pierangelo Santilli, il direttore territoriale dell’Inail di Mantova e Cremona Ennio Bozzano, il delegato del Coni per Mantova Giuseppe Fauggiana e il dirigente scolastico provinciale Giuseppe Bonelli. A seguire, gli interventi di Linda Casalini (Commissione nazionale Scuola-Cip e consiglio nazionale della Fisdir), Pierino Dainese di Anmil Sport, dell’assistente sociale della sede Inail di Mantova Silvia Zorzi e di Valentino Statella, referente per la Lombardia Cip-Inail. Chiusura della mattinata con le testimonianze degli atleti paralimpici Giancarlo Masini (ciclismo), Matteo Cattini (sollevamento pesi) e Daniele Cassioli (sci nautico), anche autore del libro “Il vento contro”.

Nel pomeriggio ci si sposta alla sala conferenze della Gazzetta di Mantova (piazza Mozzarelli 7), dove dalle ore 14.30 andrà in scena il dialogo tra le società sportive del territorio, che presenteranno la loro offerta per le persone con disabilità e normodotate. Hanno dato conferma di partecipazione Polisportiva Andes H di Mantova, Fuorigioco onlus di Canneto sull’Oglio, Asd Verso di Mantova, Asd Warriors di Viadana, Asd Atletica Interlumina di Casalmaggiore (Cremona), Mantova Scherma, Unione italiana ciechi e ipovedenti di Mantova, Associazione scolastica sportiva di Sabbioneta e Csi Mantova. Modera il delegato provinciale del Cip Leo Vighini.

Ingresso libero.

Photo credit: Polisportiva ANDES H Mantova

Il programma del convegno "E pur si muove…"