Impianto sportivo “Tre Fontane” – Roma

Il Progetto Tre Fontane, denominato anche “Cittadella dello Sport disabili”, risulta essere attualmente, il primo ed unico progetto sul territorio nazionale, dedicato specificatamente, oltre che allo sport praticato dai normodotati, alla pratica ed alla promozione delle discipline sportive per la popolazione con disabilità fisica intellettivo-relazionale e sensoriale, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: Torball, Goalball, Calcio a 5 ipovedenti, Tennis in carrozzina, Nuoto, Scherma in carrozzina, Atletica, Tennis tavolo, danza moderna per disabili ecc. .
Per tali motivi rappresenta un modello progettuale unico nel suo genere che si auspica si possa replicare al nord ed al sud della penisola proprio per la sua completa accessibilità sia a livello di attività sportive, che come percorsi interni all’impianto, nonchè per quanto riguarda le strutture non sportive (bar - ristorante e spogliatoi).

L’Impianto sportivo Tre Fontane sarà aperto alla pratica, manifestazioni ed eventi sportivi, nonchè all’effettuazione di stages e tirocini, per tutti gli studenti delle scuole e degli istituti universitari convenzionati con il Comitato Paralimpico centrale e regionale e con le Federazioni Sportive Nazionali Olimpiche Paralimpiche, al fine di ricercare una più completa integrazione fra persone disabili e normodotate.


Area Documentale

Planimetria dell’impianto "Tre Fontane"

Impianto sportivo “Falcone e Borsellino” – Erice (TP)

SEZIONE IN COSTRUZIONE

“Città dello Sport Paralimpico” – S.Giovanni Rotondo (FG)

SEZIONE IN COSTRUZIONE

I NOSTRI PARTNER