Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Visita al Cip del Comitato Paralimpico di Capo Verde

images/medium/Delegazione_Capo_Verde_1.jpg

Il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Italiano Luca Pancalli ha incontrato oggi, presso la sede Cip, una delegazione del Comitato Paralimpico di Capo Verde, guidata dal presidente J. Rodrigo Bejarano che ricopre anche l'incarico di segretario generale del Comitato Paralimpico Africano. Nel corso dell’incontro si è parlato della situazione e delle difficoltà del movimento paralimpico capoverdiano “nato da poco ma desideroso di crescere e rappresentare un punto di riferimento nel continente”.

Delegazione Capo Verde 2

Uno dei problemi principali emersi “è la difficoltà nell’Isola di Capo Verde nel reperimento di ausili e protesi per l’attività sportiva paralimpica”, ha spiegato il presidente Bejerano. Il presidente Pancalli si è offerto di avviare un confronto per mettere a disposizione le competenze del movimento paralimpico italiano su questo tema. Le parti si sono impegnate inoltre a portare avanti, insieme, progetti di amicizia e collaborazione anche con l’obiettivo di coinvolgere altri Paesi africani nel processo di crescita culturale e sportiva.

 

Erano presenti all’incontro il presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, da sempre attento allo sport paralimpico, la Presidente del Comitato Olimpico di Capo Verde Filomena Fortes e la Presidente dell’Associazione di Amicizia Italia Capo Verde “Kriol-Ità” Maria Silva.

“Il movimento paralimpico italiano è sempre molto felice di mettere a disposizione degli altri Paesi le proprie competenze e la propria storia. Personalmente raccolgo con grande entusiasmo le nuove sfide e le nuove amicizie fra Paesi nel segno dello sport. La condivisione e la passione sono elementi fondamentali per la crescita del movimento paralimpico internazionale”, ha commentato Luca Pancalli.