Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 conferma le sedi per i Giochi nel 2021

images/medium/Tokyo_2020_Olympic_Stadium_1.jpg
 
Il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 ha annunciato lunedì (20 luglio) in una sessione virtuale che tutte le sedi dei Giochi Olimpici e Paralimpici nel 2021 sono state messe in sicurezza.
Manca poco più di un anno all'apertura dei Giochi Paralimpici Tokzo 2020 rinviati al 24 agosto 2021, e questo segna un passo significativo per gli organizzatori.
La decisione evidenzia i progressi compiuti nelle attuali circostanze  - senza precedenti - con una forte unità tra tutte le parti interessate che guidano la pianificazione e lo sviluppo dei Giochi del prossimo anno.
"Siamo estremamente confortati nel sapere che tutti i luoghi della competizione e il Villaggio Paralimpico sono stati messi in sicurezza per i Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Il Villaggio è così importante per gli atleti: è un luogo di ispirazione e calore, dove si creano amicizie per tutta la vita. So che non vedono l'ora di sperimentarlo insieme alla generosità dell’animo del popolo giapponese"
Tutti noi dell'IPC vorremmo sottolineare il nostro apprezzamento per il lavoro svolto dal Comitato direttivo negli ultimi quattro mesi. Riorganizzare i Giochi richiede uno sforzo importante  e loro stanno offrendo risultati in circostanze molto difficili ", ha dichiarato Andrew Parsons, Presidente dell'IPC.
"Sono anche contento per i media di tutto il mondo che anche il Centro di radiodiffusione internazionale e il Centro stampa principale siano stati confermati. Non vediamo l'ora di vederli il prossimo anno. Siamo fiduciosi che alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 avranno modo di vedere una spettacolare vetrina di sport, con gli atleti  che intratterranno il mondo permettendo ulteriori passi in avanti nello sviluppo di un mondo più inclusivo. Il successo dei Giochi simboleggerà la nostra vittoria sulla crisi globale ", ha aggiunto Parsons.
Il presidente del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, Yoshiro Mori e il CEO Toshiro Muto hanno confermato che tutti i 43 luoghi di competizione per Paralimpiadi e Olimpiadi, il Villaggio degli atleti, l'International Broadcast Center e il Main Press Center saranno utilizzati per i Giochi nel 2021.
"A seguito della decisione di posticipare i Giochi, Tokyo 2020 ha immediatamente formato la Nuova Task Force e ha iniziato a organizzare sistemi pronti ad affrontare questa sfida senza precedenti. Il nostro staff ha lavorato instancabilmente su questi preparativi ed è un piacere annunciare che abbiamo con successo messo in sicurezza tutte le sedi e confermato il programma delle competizioni per i Giochi del prossimo anno ", ha dichiarato Mori che ha continuato: “Credo che il momento in cui gli atleti di tutto il mondo usciranno da questo lungo tunnel buio per riunirsi ai Giochi sarà un momento di gioia pura e inestimabile. Non ho dubbi che le persone in tutto il mondo troveranno questo spettacolo profondamente commovente. Continueremo a dare il massimo per garantire che i Giochi di Tokyo abbiano un valore speciale come simbolo di unità e solidarietà nel superare la crisi COVID-19. La prossima settimana, il 23, un anno prima dei Giochi, prevediamo di inviare un messaggio di solidarietà, speranza e coraggio agli atleti con gli occhi puntati sui Giochi del prossimo anno ".
Inoltre, poiché la maggior parte del mondo continua a gestire l'incertezza della pandemia globale COVID-19, la "All Partner Task Force", che comprende esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità e delle autorità locali del governo giapponese, continua a lavorare a stretto contatto con gli organizzatori dei Giochi. Sono in fase di sviluppo piani per contromisure COVID-19. La massima priorità rimane quella già stabilita prima della decisione di rinvio, ovvero salvaguardare la salute di tutti i partecipanti ai Giochi.
Il prossimo importante traguardo per gli organizzatori si terrà il 23 luglio, un anno prima dell'inizio di Tokyo 2020. Una serie di attività sono state programmate per celebrare questa occasione.
 
Fonte: Paralympic.org
Credits Image: @Tokyo2020