Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Addio a Mauro Valentini, una vita dedicata al paraciclismo. Pancalli: "Un grandissimo dolore"

images/medium/Mauro_Valentini.jpg

Si è spento Mauro Valentini, presidente della società ASD Giubileo Disabili. Una persona cara alla famiglia paralimpica anche per la sua attività di organizzatore delle maggiori manifestazioni di paraciclismo in questi anni in Italia. Una vita interamente dedicata al ciclismo, una passione che ha unito nel segno dello sport una famiglia, con il papà Mario a guidare da tecnico la nazionale azzurra e la moglie Federica al servizio della FCI. Grazie al suo impegno l'Italia ha potuto ospitare dal 2012 al 2017 le prive di Coppa del Mondo e un Mondiale, a Maniago, nel 2018. di Mario, tecnico plurimedagliato del ciclismo e attualmente CT della Nazionale Paraciclismo, marito di Federica, stimata e apprezzata collega della sede centrale della FCI.

"Siamo addolorati, non riusciamo a crederci. Mauro Valentini era un amico, una persona perbene, un grande dirigente, un riferimento positivo per tutta la famiglia paralimpica italiana. La sua scomparsa è un duro colpo. Il nostro pensiero è andato subito al papà Mario,  tecnico della nazionale italiana di paraciclismo, alla moglie Federica e al piccolo Guido e alla mamma Rosalba. Ci stringiamo a loro in un abbraccio fortissimo in questo momento di grande dolore". E' quanto dichiara Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico.