Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A Jesolo, dal 16 al 18 aprile si svolgerà l'Italian Para Athletics Top Challenge

images/medium/ambra_sabatini.jpg

Jesolo ospiterà dal 16 al 18 aprile l’Italian Para Athletics Top Challenge, tappa del circuito mondiale Grand Prix di atletica paralimpica.

La manifestazione, la prima di para atletica che si svolgerà in Europa a seguito dello sviluppo della pandemia di Covid 19, arriva temporalmente dopo il GP di Dubai, evento che ha portato prepotentemente agli onori della ribalta Ambra Sabatini, giovanissima sprinter toscana capace di ritoccare nei 100 metri il precedente primato del mondo (14,61, che apparteneva a Martina Caironi) fermando il crono sul 14,59 e a seguito delle gare di Tunisi dello scorso mese di Marzo. La prestigiosa competizione farà dunque tappa in Italia, prima di proseguire con le gare di Pechino (23-25 aprile), Parigi (5-7 maggio) e Nottwil (14-16 maggio).

Nonostante le restrizioni imposte su scala nazionale ed internazionale per limitare al minimo il rischio di contagi, a Jesolo è prevista un’affluenza da record, con oltre 300 atleti provenienti da tutto il mondo che gareggeranno per ottenere la qualificazione per le prossime Paralimpiadi di Tokyo.

Al meeting veneto prenderanno parte tutti i big della nazionale italiana: Martina Caironi, Monica Contrafatto, Oxana Corso, Annalisa Minetti, Ambra Sabatini, Giuseppe Campoccio, Roberto La Barbera, Oney Tapia e molti altri ancora, tutti a caccia di un posto nella kermesse nipponica che si terrà dal 24 agosto al 5 settembre.

 Le gare saranno visibili in diretta streaming attraverso i canali social di World Para Athletics.