Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sitting volley, Coppa Italia: Dream Volley Pisa trionfa in campo femminile, Nola Città dei Gigli in quello maschile

images/medium/Pisa_volley.jpeg

Dream Volley Pisa e Nola Città dei Gigli: sono queste le squadre vincitrici della Coppa Italia 2021 di sitting volley, rispettivamente in campo femminile e maschile. L'evento si è svolto domenica 21 novembre presso la Palestra Casalini di Parma, sotto gli occhi del Vice Presidente FIPAV Adriano Bilato, dei Commissari Tecnici Amauri Ribeiro, Emanuele Fracascia e delle autorità locali.

Il primo match andato in scena in mattinata è stato quello 

che ha visto opposte nel tabellone femminile la Dream Volley Pisa e la Cedacri Giocoparma. La formazione toscana è riuscita a riconfermarsi grazie al successo per 3-0 (25-16, 25-14, 25-16) ai danni delle padrone di casa.
Tornando al match, Pisa è scesa in campo molto concentrata e grazie a delle ottime trame di gioco ha trovato subito un importante vantaggio (16-11), che le ha permesso di chiudere il primo set 25-16.
Nella seconda frazione di gioco il copione non è cambiato. Ceccarelli e compagne hanno subito pressato le rivali, concedendo ben poco (10-5). Un importante attacco in parallela dell’azzurra Sara Cirelli (20-12) ha spianato la strada verso la vittoria della seconda frazione, chiusa sul 25-14.
Un parziale equilibrio fra le due squadre ha contraddistinto l’inizio del terzo set (9-9), ma la corazzata toscana non ha mollato la presa sulle emiliane e con concentrazione ha subito ristabilito la supremazia trovando con l'azzurra Giulia Aringhieri un importante vantaggio (21-11). Sicura del risultato Pisa è riuscita a chiudere l’incontro sul 25-16, conquistando così per la seconda volta consecutiva la Coppa Italia.
Ottima la prestazione e la confidenza mostrata delle ragazze dell’azzurra, giocatrice/allenatrice in campo della Dream Volley Pisa Eva Ceccatelli. Le toscane hanno confermato la loro superiorità, anche grazie alla presenza importante di un folto gruppo di giocatrici della nazionale italiana di sitting volley.

L’azzurra Sara Cirelli (Dream Volley Pisa) è stata nominata migliore giocatrice del torneo.

Eva Ceccatelli“Siamo molto contente del risultato. Molte ragazze fanno parte anche del gruppo della nazionale. Per noi è stato un anno lunghissimo, pieno di impegni, cominciato con la preparazione alle Paralimpiadi di Tokyo a gennaio, quindi siamo all’undicesimo mese di attività. Siamo stanche ma nello stesso tempo molto contente di essere riuscite a vincere, a giocare bene, e soprattutto a riconfermarci. A prescindere dal giocare insieme in nazionale, questa è una squadra che gioca insieme dal 2017, siamo quindi un gruppo molto affiatato, ci conosciamo alla perfezione, e avevamo una grande voglia di giocare bene”.

La finale della Coppa Italia 2021 nel tabellone maschile ha visto la conferma dei campioni in carica di Nola Città dei Gigli. Il team campano si è imposto sui padroni di casa della Cedacri Giocoparma con il risultato di 3-0 (25-15, 25-15, 25-22).

Nola ha spinto sull’acceleratore sin dai primi momenti della gara. I padroni di casa hanno provato a rimanere in contatto con i rivali, ma non è bastato. Gli esperti ragazzi di Guido Pasciari hanno trovato nel servizio un’arma decisiva (8 ace nella prima frazione di gara) che gli ha permesso di assicurarsi il set con il netto punteggio di 25-15.
Il secondo set non è stato molto differente. Nola parte subito forte (9-2). Il servizio si è dimostrato efficace e decisivo anche nella seconda frazione di gara. I campani hanno pressato gli avversari con questo fondamentale impedendogli così una buona organizzazione di gioco (21-12). Giuseppe Vitale che con una diagonale stretta ha chiuso il set sul 25-15 a favore dei campani.
La terza frazione di gioco è stata contraddistinta da un sostanziale equilibrio con le due compagini che hanno lottato punto a punto per buona parte del set (21-21). Il servizio di Nola non è stato così tanto efficace come nei precedenti set e difatto la partita si è rivelata più equilibrata, ma l’esperienza di Nola nei momenti più importanti ha spianato la strada per la vittoria finale (25-22).

Il vero mattatore del match è stato Giancarlo Quinto (Nola Città dei Gigli), premiato miglior giocatore del torneo maschile.

Il Tecnico di Nola Città dei Gigli Guido Pasciari“Sono molto felice. Il sitting volley è un movimento che sta crescendo tanto. Stiamo crescendo grazie alle realtà come quella che ci ha ospitato oggi e tutto questo va a prescindere da quello che è stato il risultato finale. Riconfermarsi per la seconda volta campioni e dopo aver vinto due scudetti consecutivi è motivo di grande orgoglio. Soprattutto perché come Federazione abbiamo deciso di aumentare il numero dei disabili in campo. Giocare con tre disabili e con tre normodotati è il segnale dell’inclusione che solo questa disciplina sportiva di squadra sa dare. Io personalmente sono orgoglioso di tutto, del movimento, dell’ospitalità della città di Parma, della società padrona di casa della Giocoparma e ovviamente sono molto orgoglioso della conferma della mia squadra”.

Le parole del Vice Presidente FIPAV Adriano Bilato“Porto i saluti del presidente della Federazione Giuseppe Manfredi e di tutto il Consiglio Federale. Credo sia doveroso ringraziare tutte le squadre che in questa due giorni di gare hanno veramente dato spettacolo onorando questo meraviglioso sport. Mi sono veramente emozionato nel vedere due grandi partite. Un ringraziamento doveroso a nome di tutta la Federazione. Questo è uno sport che sta crescendo a vista d’occhio e garantisco che metteremo tutto il nostro impegno affinché ci sia un ulteriore sviluppo. Ringrazio ancora tutti coloro che hanno reso possibile l’organizzazione di questa importante manifestazione a partire dagli sponsor, il Comune di Parma, il Comitato Regionale e Territoriale e ovviamente la Giocoparma che ha permesso l’organizzazione qui a casa sua. Un grazie veramente di cuore a tutti e continuate con questo entusiasmo che ho visto oggi”.