Gli interventi di Pancalli, Petersson, Toti, Doria e Caprioglio

Conclusa a Palazzo Ducale, a Genova, la conferenza stampa di presentazione dei Giochi Europei Giovanili Paralimpici (9-15 ottobre). Presenti al tavolo dei relatori il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il Presidente dello European Paralympic Committee, il danese John Petersson, il Presidente CIP Luca Pancalli, il Sindaco di Genova Marco Doria, la Sindaca di Savona Daria Caprioglio. 

Luca Pancalli: "Voi ragazzi che siete qui presenti, siete i cittadini, la società, la classe dirigente del futuro. Vi dico di andare oltre l'evento Epyg 2017, vivetelo come una opportunità, uno strumento per aumentare la cultura del Paese. Manifestazioni come questa, raccontano che l'Italia sta cambiando, perché quello che presentiamo non è solo un evento sportivo in una terra, quella ligure, che ha da tempo dimostrato una forte vocazione paralimpica, è un'occasione per sottolineare il diritto allo sport di tutti. Attraverso questo messaggio vogliamo contagiare virtuosamente le istituzioni per far sì che lo sport sia tra le priorità dell'agenda programmatica, perché rappresentiamo un pezzo di welfare, intercettiamo anche il settore socio-sanitario, oltre che sportivo. Ringrazio le amministrazioni locali e tutte le autorità qui presenti per l'ospitalità e per aver condiviso con noi il nostro messaggio di integrazione sociale, attraverso lo sport".

Il Presidente dell'EPC, John Petersson: "Grazie per l'opportunità che la Liguria ci offre, agli EPYG prenderanno parte 600 atleti, a questa che sarà una Paralimpiade giovanile. Ho visto il programma degli eventi e posso dire con piacere che il movimento sta crescendo è diventato professionale. Saluto l'amico ed ex avversario nelle vasche di nuoto paralimpiche, Luca Pancalli, una volta a una gara fatta insieme, lui è arrivato prima e io secondo". 

Il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: "Consideriamo gli EPYG, che siamo orgogliosi di ospitare, una gigantesca opportunità, che non possiamo perdere, per questo ci siamo messi da subito a disposizione per la migliore organizzazione di un evento che comporterà un grande sforzo organizzativo. Gli EPYG 2017 di ottobre sono una manifestazione che va molto oltre il diritto allo sport per tutti, che va sicuramente conquistato a tutti i livelli, sono il miglior esempio per capire cosa fare per combattere e cogliere tutte le opportunità che la vita ci offre. La Liguria, l'Italia non sono paesi per giovani, ecco questa settimana di agonismo sarà il miglior esempio, per tutte le generazioni del nostro Paese, per le pubbliche amministrazioni, per coloro che devono costruire l'impianto di regole, di cosa significa dare opportunità che tutti hanno il diritto di cogliere, con il loro impegno e la dedizione, per raggiungere i traguardi e gli obiettivi prefissati".

Il Sindaco di Genova, Marco Doria: "Sara' un grande evento sportivo come i giochi paralitici di Rio hanno dimostrato - ha detto il sindaco di Genova Marco Doria - a cui parteciperanno centinaia e centinaia di giovani atleti da tutta Europa. Si tratta poi di un grande evento di civilta', di cultura, di diritti di cittadinanza e si tratta infine di un momento in cui tante persone che vengono da tutta Europa potranno ammirare la nostra splendida citta'. Nel patto per Genova con il Governo Renzi ho inserito una somma che riguarda interventi sulla impiantistica sportiva finalizzati anche ad ospitare eventi legati ai giochi paralitici".

La Sindaca di Savona, Daria Caprioglio: "il Comune di Savona desidera utilizzare questo evento come metafora della vita. Perché lo sport, e io posso ben dirlo perché sono stata una sportiva, insegna il rispetto delle regole, dell'avversario, delle differenze. Aiuta a perdere e a riflettere sulla sconfitta, a migliorare, insomma, aiuta a risollevarsi ed è inclusione. Noi ci crediamo fermamente, per questo diamo il benvenuto agli EPYG 2017".

qq

Gli EPYG 2017

Dopo i Global Games 2011, dal 9 al 15 ottobre 2017 andranno in scena gli European Para Youth Games con la partecipazione di Regione Liguria, Comune di Genova e Comune di Savona, il sostegno di Inail, Fondazione Terzo Pilastro, Gruppo Mediobanca, Eni e Rai. Saranno oltre mille gli accreditati (800 atleti) per l'evento che attualmente registra la partecipazione di 27 nazioni europee: Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Italia, Lituania, Lussemburgo, Montenegro, Olanda, Norvegia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia e Ungheria.

Genova ospiterà le gare di Nuoto presso la piscina "I Delfini" di Pra', Calcio a 7 per cerebrolesi e Calcio a  5 per non vedenti presso il campo sportivo di Pra' , Boccia paralimpica presso il Tower Genoa Airport Hotel, Judo non vedenti, Goalball, Tennistavolo, Tiro con l'Arco, Sitting Volley presso il padiglione B "Jean Nouvel" della Fiera di Genova, Vela nello specchio acqueo antistante Corso Italia. A Savona, presso il campo della Fontanassa, si svolgerà il programma dedicato all'Atletica.

Il programma prevede l'arrivo delle delegazioni all'Aeroporto di Genova (partner dell'evento) tra sabato 7 e lunedì 9 ottobre, allenamenti e le classificazioni per l'identificazione della classe di disabilità sino a martedì 10 ottobre. Il giorno successivo, mercoledì 11 ottobre, ci sarà la cerimonia d'apertura con punto d'arrivo in piazza De Ferrari e protagonisti, assieme ad atleti, tecnici e dirigenti delle squadre partecipanti, anche i 5000 ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado, a chiusura dei progetti svolti su impulso del Comitato Organizzatore.