Ora il testo all'esame del Parlamento. Pancalli: "Provvedimento importante. Mi auguro sostegno trasversale delle Camere"

"Al fine di sostenere e incentivare l'avviamento all'esercizio della pratica sportiva delle persone disabili, è concesso al Comitato Italiano Paralimpico un contributo pari a 5 milioni di euro da destinare all'acquisto di ausili per lo sport per atleti disabili". E' quanto si legge in una bozza aggiornata della legge di Bilancio resa nota, in forma di anticipazione, dagli organi di stampa.

"Con decreto dell’Autorità di Governo che esercita le funzioni in materia di Sport da adottarsi, sentito il Comitato Italiano Paralimpico, entro centoventi giorni dall'entrata in vigore della presente legge, sono stabiliti i criteri di assegnazione, tenendo conto del reddito e dell’età dei soggetti richiedenti". si legge ancora nella bozza.

La Legge di Bilancio, approvata dal Consiglio dei Ministri dovrà ora passare all'esame di Camera e Senato.

“Mi auguro che il Parlamento decida di sostenere trasversalmente questa iniziativa. L’istituzione di un fondo per l’acquisizione di ausili finalizzati all’attività sportiva, come protesi o carrozzine, rappresenta un primo importante passo per venire incontro alle esigenze di tante persone con disabilità, a partire dai bambini e ragazzi, che vogliono cominciare a fare sport. Si tratta, infatti, di strumenti indispensabili per poter avviare una persona con disabilità alla pratica sportiva, considerato che il Servizio Sanitario Nazionale non supporta tali interventi. Il Ministro per lo Sport Luca Lotti, accogliendo così le nostre richieste, dimostra ancora una volta grande attenzione nei confronti del movimento paralimpico italiano”, ha dichiarato il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli.