L'ooroficenza, la più importante conferita dal Lions Club International, è assegnata a coloro che si sono distinti nel servizio

Testimonianza vivente e simbolo dello sport disabili in Italia, colui che ha fatto amare le discipline paralimpiche nel nostro Paese: con queste motivazioni il Presidente del CIP, Luca Pancalli, riceverà il Melvin Jones Fellow, l'onorificenza più importante conferita dai Lions Club International a tutti coloro che si sono distinti nel servizio.

Sabato 21 gennaio, a Padova, a cento anni esatti dalla nascita dei Lions Club International (fu l'assicuratore di Chicago Melvin Jones, nel 1917, a fondare la prima associazione), Massimo Rossetto e Mario Marsullo, rispettivamente Governatore e Segretario del Distretto 108 Ta3 (Padova - Venezia - Treviso - Rovigo) assegneranno al Presidente Pancalli l'ambito riconoscimento, che giungerà direttamente dalla località statunitense di Oak Brook, nell'Illinois. Il Lions Club International Foundation è il braccio caritatevole dell'associazione, nata nel 1968 con lo scopo di portare a termine progetti umanitari. Opera in 210 Paesi ed è stata classificata come miglior organizzazione non governativa al mondo. In tempi recenti si è distinta per l'intervento a favore delle zone terremotate del Centro Italia. Insieme al Presidente Pancalli riceveranno l'onorificenza Mauro Bergamasco, campione di rugby, 94 caps con l'Italia e quattro scudetti in carriera e Glauco Bertagnin, violinista padovano tra i più apprezzati e stimati del panorama mondiale. Presenti alla cerimonia il Presidente del CIP Veneto Ruggero Vilnai e il Delegato Provinciale Rovigo Remo Zanellato.

Domenica 22 gennaio, il Presidente Pancalli sarà al Tarvisio per prender parte alla cerimonia di apertura dei Mondiali IPC di sci alpino, in programma alle 15.30 in Piazza Unità. Con il Presidente del CIP ci saranno la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Deborah Serracchiani e il sindaco di Tarvisio. Pancalli rimarrà in Friuli per seguire le gare iridate fino al 24 gennaio.