Esito votazioni Rappresentanti Atleti e Tecnici

In relazione alle assemblee del 24/02/21, convocate per l'elezione dei rappresentanti di Atleti e Tecnici nel Consiglio Regionale CIP, si rende noto che in entrambe non è stato raggiunto il quorum minimo di presenze degli aventi diritto al voto, pertanto non è stato possibile procedere alle votazioni.

Elezioni per la composizione del Consiglio Regionale CIP Piemonte - Rappresentanti DSP e DSAP

Oggi è scaduto il termine per la presentazione delle candidature come Rappresentanti delle DSP - Discipline Sportive Paralimpiche e DSAP - Discipline Sportive Associate Paralimpiche nel Consiglio Regionale CIP. 

Candidati a n. 2 Rappresentanti:

  • PERRERO LUISA (FIDS) per le DSP
  • ZAMBON CRISTIANA (FIG) per le DSAP

Le elezioni si svolgeranno giovedì 4 marzo secondo le modalità già comunicate agli aventi diritto di voto.

Assemblea elettiva per la composizione del Consiglio Regionale CIP Piemonte

Ieri è scaduto il termine per la presentazione delle candidature per la composizione del Consiglio Regionale CIP Piemonte.

Le elezioni si svolgeranno mercoledì 24 febbraio. 

Ecco l'elenco dei candidati:

CANDIDATI A N. 2 RAPPRESENTANTI DEGLI ATLETI:

  • BARBIERATO MARTINA ( FISIP)
  • GILLI CARLOTTA (FINP)
  • TOPATIGH FABRIZIO (FCI)

CANDIDATI A N. 1 RAPPRESENTANTE DEI TECNICI SPORTIVI:

  • VISCONTI DAVIDE (FIB)

 

Scarica il pdf. 

 

Si è concluso a Torino il primo campionato italiano Double Mix di Wheelchair Curling

Lo scorso fine settimana presso il PalaTazzoli di Torino si sono disputate le finali del 1° Campionato Italiano di Double Mix Wheelchair Curling, specialità che vede in pista squadre formate da un uomo e una donna. Le gare hanno visto trionfare Orietta Bertò e Paolo Ioriatti, a discapito della coppia Dorothea Agetle/Maurizio Cagol, con il risultato di 10-3. Entrambe le coppie appartengo al team Albatros Trento.

Medaglia di bronzo per il tandem veneto del Curling Club 66, composto da Angela Menardi e Stefano Tacca, che si è imposto sui valdostani Giuliana Turra ed Emanuele Spelorzi della Disval.

Silvia Bruno, Presidente CIP Piemonte: "Sono felicissima che Torino abbia ospitato questo campionato, che con la formula Double Mix valorizza la presenza delle donne nelle competizioni. Da sempre come CIP Piemonte siamo impegnati della promozione dello sport paralimpico femminile, ancora troppo poco sviluppato. Per quanto riguarda il curling, finalmente è utilizzabile la pista di Torino, dove ci auguriamo di riuscire a organizzare nei prossimi mesi una giornata di avvicinamento per gli assistiti Inail, annullata lo scorso anno a causa del Covid". 

Giuseppe Antonucci, Responsabile nazionali della FISG: "Questa competizione ripaga gli sforzi compiuti durante gli ultimi anni di studio e sperimentazione, in una disciplina che è arrivata in Italia da poco. La FISG e il CIP Regionale, la Città di Torino, i tecnici e gli Ice Maker, i volontari locali e altre persone volenterose hanno determinato il successo per quanto riguarda la preparazione dell'impianto al primo evento ufficiale. Il prossimo appuntamento - continua Antonucci - sarà il terzo raduno della stagione e si terrà ancora a Torino, dal 5 al 7 febbraio, a cui seguirà l'inizio del Campionato Italiano di Wheelchair Curling, in programma a Cembra dal 12 al 14 febbraio". 

Attivo il Fondo per l'acquisto di ausili per l'avviamento allo sport

Da lunedì 11 gennaio 2021 è possibile inoltrare la richiesta per richiedere le risorse finanziarie necessarie per l'acquisto di ausili sportivi da destinare, in uso gratuito, a persone con disabilità interessate all’avviamento alla pratica sportiva.
Si tratta di una misura prevista dal "Fondo Unico a sostegno del potenziamento del movimento sportivo italiano" del Dipartimento per lo Sport - con il supporto e l'assistenza tecnico-specialistica del Comitato Italiano Paralimpico, dell’Inail e di Sport e Salute Spa - che mette a disposizione 1.500.000 euro fino all'esaurimento del budget.

Chi può presentare la domanda?

La domanda di accesso al fondo può essere presentata esclusivamente da una Associazione Sportiva Dilettantistica/Società Sportiva Dilettantistica affiliata a una Federazione/Disciplina Sportiva Paralimpica riconosciuta dal CIP e iscritta alla Sezione CIP del Registro CONI.
I destinatari saranno atleti che non hanno mai partecipato a campionati italiani, regolarmente tesserati per una Asd/Ssd, residenti in Italia, in possesso del certificato di idoneità alla pratica sportiva non agonistica. 

Come funziona?

La domanda di ausilio deve essere presentata tramite piattaforma informatica. Ciascuna Asd/Ssd può presentare la domanda di accesso al Fondo per un massimo di 3 beneficiari/atleti nel caso di sport individuali e di 5 beneficiari/atleti nel caso di discipline di squadra. Sulla piattaforma dovrà essere caricata la proposta di preventivo dell'ausilio o della protesi (intestato alla società) con la prescrizione medica redatta da un medico abilitato, anche un medico di base. Nel preventivo devono figurare tutte le specifiche tecniche relative all'ausilio (ad esempio, per una carrozzina da basket, l'altezza dello schienale).
Qui è possibile scaricare l'elenco degli ausili il cui acquisto è previsto dal Fondo, che saranno in comodato d'uso gratuito dell'atleta. 

E dopo aver concluso la procedura?

Una volta presentata la domanda, una Commissione la valuterà ai fini dell'ammissione al finanziamento. I controlli saranno eseguiti dalle Federazioni che devono certificare le società sportive, tesseramenti compresi, e dall'Inail, che effettuerà un controllo sul preventivo. Quando esso sarà approvato ne verrà data comunicazione alla società. Sport e Salute provvederà poi a erogare il finanziamento sul c/c bancario dell'Asd/Ssd a mezzo bonifico bancario. La fattura rilasciata dal venditore dell'ausilio sportivo dovrà essere caricata sulla piattaforma a conferma dell'avvenuto pagamento. 

Per approfondire e ottenere maggiori informazioni è possibile consultare il sito del Dipartimento per lo Sport, dove a breve è prevista la pubblicazione di un manuale che illustra nel dettaglio la procedura di richiesta.