Stephan Kafmann

Para Ice Hockey
foto di Stephan Kafmann

Stephan Kafmann

Tipo Disabilità: Amputazione gamba destra per incidente automobilistico

Data di nascita : 10/05/1986

Provincia di nascita: Bolzano/Bozen

Comune di nascita: Bolzano

Società: G.S. Disabili Alto Adige

Hobby : Bici, nuoto

Debutto in Nazionale: 2017

Breve Intervista

Quali sono le tue aspettative per questa edizione dei Giochi Paralimpici?
Competere per una medaglia.


Qual è l’avversario che temi di più?
Canada.


Qual è la tua pista preferita/Qual è il tuo impianto preferito?
A Sochi in Russia.


Chi è stata o chi è la persona che ti ha ispirato nel tuo percorso da atleta?
Gianluigi Rosa. Perché è un grande giocatore. Abbiamo la stessa età ma nel nostro club lui è il capitano e il nostro punto di riferimento. Mi piace inoltre il suo modo di essere, simpatico e disponibile con tutti.


Come ti dai la carica prima di una gara? 
Ascoltando musica. Mi isolo, faccio un giro con la musica e poi raggiungo gli altri nello spogliatoio.


Sei superstizioso?
No.


Il piatto che sai cucinare meglio o che preferisci?
Sono un cuoco. Lavoro negli alberghi a 5 stelle. Il mio asso nella manica sono gli Spaghetti allo scoglio. 


Hai la possibilità di invitare una persona – del presente o del passato – a cena. Chi sceglieresti?
Valentino Rossi. L’ho conosciuto mentre lavoravo per il Moto Gp. Mi è sembrata una persona alla mano. Come atleta è una leggenda.


Quale canzone non deve mai mancare nella tua playlist?
Lose Yourself di Eminem.


Quali sono i tuoi programmi, serie TV, film preferiti?
Amo guardare i programmi sportivi.


Qual è la tua meta di viaggio ideale?
Il Messico.


Cosa diresti per invogliare qualcuno ad avvicinarsi allo sport?
Che lo sport ti libera dai pensieri e ti aiuta a crescere.


Quali ritieni sia stata la tua più grande emozione nella vita?
I miei due figli.


Il tuo motto?
Never give up.

Palmares

STAMPA LA SCHEDA
5° posto ai mondiali di Gangneung, in Corea del Sud nel 2017