Il secondo oro di Bertagnolli e Casal, ragazzini terribili delle nevi azzurre

images/medium/_Z4Q9766.jpg

Arriva di nuovo dalla formidabile coppia visually impairedBertagnolli Casal la seconda medaglia d'oro dell'Italia a queste Paralimpiadi. I ragazzi di Cavalese chiudono lo slalom speciale di oggi in 1:36.12, davanti allo slovacco Krako (1:37.54) e al russo Redkozubov (sotto bandiera neutrale IPC) con 1:38.02.

Quanto agli altri azzurri in gara, Renè De Silvestro, sitting, è 7° (1:45.40), oro al croato Sokolovic (1:39.82) Davide Bendotti, standing, è 12° (1:47.48), oro al neozelandese Hall (1:36.11).

"E' successo di tutto, prima dello start - commenta Giacomo Bertagnolli- avevo gli scarponi molli, fa caldo, si è spento l'auricolare". "Una grande soddisfazione - ribatte Fabrizio Casal- ci ho creduto a tutto questo, prima di partire, ho fatto tanti sacrifici per essere qui e non dimenticherò mai l'impresa fatta con Giacomo". 

Luca Pancalli "Dopo la grande delusione del bronzo sfumato per l' Italia del para ice hockey la straordinaria conferma che con Giacomo e Fabrizio siamo di fronte a due autentici fuoriclasse, mai sazi di vittorie e già capaci, alla loro giovanissima età, di dare lezioni di sci al resto del mondo. Vivissime congratulazioni".