Progetti CIP Toscana

A breve verranno pubblicate le scadenze per la presentazione delle domande e la modulistica per:

- il rimborso ai trasporti degli atleti paralimpici da e per i luoghi di svolgimento dell’attività sportiva;

- il rimborso ai trasporti degli atleti paralimpici della Valdinievole (PT) da e per i luoghi di svolgimento dell’attività sportiva;

In dettaglio: il finanziamento per il rimborso spese per il trasporto degli atleti da e per i luoghi di allenamento,  introdotto con “un battito d’ali per lo sport”, verrà confermato anche per tutto il 2020. Un atleta per società potrà ricevere un rimborso spese fino a 50 euro settimanali dal CIP Toscana, fino ad esaurimento delle risorse.

Anche la Società della Salute della Valdinievole ha rifinanziato il contributo trasporti destinato agli sportivi paralimpici degli 11 Comune della Valdinievole. Anch’essi attraverso la specifica modulistica potranno richiedere il contributo che è analogo, di 50 euro per atleta, ma senza limiti di richieste per società sportiva.

- i corsi di avviamento allo sport per persone con un’invalidità CIVILE

In dettaglio: in modalità simili a quelle previste nel “piano quadriennale CIP/INAIL” per assistiti INAIL, il CIP Toscana potrà erogare € 600 per ciascuna società sportiva che sia disposta ad un progetto di avviamento sportivo per un atleta con invalidità civile, per un massimo di n°30 avviamenti totali finanziabili.

- il progetto promozionale “slancio paralimpico”

In dettaglio: prevede la possibilità, per le nuove società sportive paralimpiche o per le nuove sezioni paralimpiche all’interno di società già esistenti, di ideare un progetto di avviamento sportivo per almeno 1 nuovo atleta paralimpico, con tesseramento al termine del percorso. Il contributo erogabile è di € 2.250 per n°8 progetti e dovrà essere destinato all’acquisto di attrezzatura tecnica da utilizzare per la pratica sportiva paralimpica. La Federazione di competenza farà da garante per i progetti presentati e riceverà il contributo economico da destinare.