25 settembre - Giornata Paralimpica Piombino

images/toscana/medium/cr_toscana.jpg

Sebbene il lockdown abbia messo  a dura prova tutte le attività sportive e in particolare quelle paralimpiche e nonostante la difficile situazione dovuta al Covid-19, CIP Toscana non ha voluto mancare il suo appuntamento con la tradizionale Giornata Regionale Paralimpica e anzi, per la sua decima edizione, il 25 settembre ci si è spostati in una provincia, quella di Livorno, che mai, fino ad ora, ne aveva ospitata una. E’ stata Piombino la città prescelta, una città che negli ultimi anni ha accolto molti Campus paralimpici, e dove CIP Toscana ha contribuito all’assegnazione del riconoscimento di Città Europea dello Sport.

Purtroppo per la prima volta in dieci edizioni il brutto tempo ha impedito il tradizionale svolgimento della Giornata in una piazza suggestiva della nostra regione e, nonostante la splendida terrazza sul mare di Piazza Bovio fosse già pronta ad accogliere questo evento, la kermesse si è trasferita nella ampia palestra Perticale dove sono affluiti molti ragazzi delle scuole piombinesi, sebbene anch’essi in numero ridotto per rispettare le norme anti-Covid-19.

Diciassette gli sport rappresentati grazie all’impegno sia di società sportive che di federazioni: Tiro a Segno con Gino Perondi della sezione di tiro di Pescia (PT), Tiro con l’arco con Giuseppe ed Esterina Basile degli Arcieri Pescia (PT), Wheelchair Basket con Maurizio Melis di Toscana Disabili Sport di Livorno, Wheelchair Hockey con Fiorenzo Gangoni della Robur Scandicci (FI), Wheelchair Tennis con Mauro Gioli del Fun Tennis di Figline Valdarno (FI), Danza sportiva  con Roberto Girolami di Se mi aiuti ballo anch’io di Siena, Judo con Antonio Agostinelli  del Gruppo Sportivo Ipovedenti e Ciechi di Pisa, Tennis Tavolo con Luigi Sciannameo della FITET, Showdown con Riccardo Santini della FISPIC, Calcio Amputati con la Delegata FISPES Michela Cstellani,  Scherma con Riccardo Asenzio della FIS, Sitting Volley con Roberto Marangone della FIPAV, Bocce e Boccia con Gianni Tempesti della FIB, Atletica con Stefano Gori del Gruppo Sportivo Ipovedenti e Ciechi di Pisa, Tae Kwon Do Federico Della Felice della Tae Kwon Do Attitude di Buggiano (PT), Orenteering con Claudia Papini della FISO. Presenti oltre al Presidente CIP Porciani, il Delegato CIP Firenze Alessio Focardi, che al solito si è rivelato speaker d’eccezione, il Delegato CIP Pistoia Gianluca Ghera e l’Ambasciatore Paralimpico Fabrizio Caselli. Hanno dato il loro prezioso contributo anche il Campione Italiano di Judo Alessio Benvenuti, l’ex paralimpico di Judo Giuseppe Mariano e Davide Bonaventuri membro della nazionale italiana di Calcio Amputati.

Ha presenziato anche il dr. Mario Papani, vice-direttore generale di INAIL Toscana che ha ricordato il 60° anniversario dei primi Giochi Paralimpici di Roma 1960 avvenuti proprio grazie all’impegno del Direttore INAIL Antonio Maglio. Alla fine dell’evento i graditi saluti del Sindaco di Piombino. Federico Ferrari, dell’Assessore allo Sport Simona Cresci e del funzionario allo sport Stefano Ceccarelli, che ha saputo convertire in pochi giorni un’organizzazione all’aperto in una al chiuso, rispettando tutte le norme e i vari DPCM anti-Covid-19.

Una mattinata di festa con molti studenti che hanno provato tutte le discipline presenti e sono stati sorprendentemente rispettosi delle rigorose regole. Un ottimo auspicio per l’undicesima edizione del 2021 che speriamo possa nuovamente tenersi in libertà ed in una piazza di una nostra bella città, gremita come al solito.