Tokyo 2020, Ambra Sabatini conquista l’oro nei 100 metri

images/toscana/medium/medaglia.jpg

News da paralimpici

È ancora grande Italia e grande Toscana a Tokyo! L’ultima grande soddisfazione arriva dall’atletica, dove Ambra Sabatini, alla sua prima Paralimpiade, ha ottenuto la medaglia d’oro nei 100 metri di categoria T63, conquistando anche il record del mondo con 14.11. Non poteva esserci esordio migliore per l’atleta originaria di Livorno, che insieme Martina Caironi (argento) e a Monica Contraffatto (bronzo) ha regalato una giornata storica per l’atletica azzurra. Le tre medaglie delle atlete italiane portano il bottino della nostra Nazionale a quota 69: 14 ori, 29 argenti e 26 bronzi.

“Mi sembra incredibile, ancora non ci posso credere. Era un sogno che avevamo da sempre, eravamo un duo che è diventato un trio e siamo riuscite a farcela”, ha detto Ambra Sabatini, al termine della finale all'Olympic Stadium conclusasi con la tripletta azzurra. Al termine della gara è esplosa in un pianto liberatorio: “Perché desideravo troppo la medaglia, rappresenta il riscatto di questi due anni dall'incidente e finalmente mi sento completa”, ha aggiunto. “È stata una gara combattuta fino all'ultimo e siamo state tutte bravissime”, ha raccontato Sabatini, che ha segnato due record del mondo in un giorno: “È stata tanta roba, volevo riprendermi il record dopo la semifinale e ci sono riuscita, ma il vero obiettivo era l’oro”.