La storia del CIP VENETO

Lo sviluppo dell’attività paralimpica in Veneto inizia negli anni 80, con la nascita delle prime società: l’A.S.P.E.A. di Padova (1980), il G.A.L.M. Verona (1980), l’H81 di Vicenza (1981) e l’A.S.I. (Associazione Sportiva Invalidi) di Belluno (1986).

Nel 1987 viene istituito il Comitato Regionale Veneto della FISHa (Federazione Italiana Sport Handicappati) e viene eletto come primo Presidente, il padovano Claudio Carta (Tecnico di nuoto e consigliere dell’A.S.P.E.A.).

Tre anni più tardi, nel 1990, viene riconosciuta dal CONI la Federazione italiana sport disabili (FISD), formata dall’unione della FICS con la FISHa (Federazione italiana per lo sport degli handicappati) e la FSSI (Federazione sport silenziosi d’Italia).

Nel 2004, poi, la FISD (Federazione Italiana Sport Disabili) si trasforma in CIP (Comitato Italiano Paralimpico), quale confederazione delle Federazioni paralimpiche, riconosciuto dal CONI e dallo Stato.

Nei suoi 25 anni di Presidenza, dal 1987 al 2012, Claudio Carta ha contribuito in modo determinante a far diventare la regione Veneto punto di riferimento del panorama paralimpico italiano, sia per numero di atleti praticanti che per risultati conquistati a livello nazionale ed internazionale.

Nel 2013 viene eletto Presidente del Comitato Regionale Veneto CIP, Ruggero Vilnai, pioniere dello sport paralimpico Veneto.

Vilnai, infatti, inizia a praticare e promuove l’attività sportiva per disabili nel 1977 ed oltre a distinguersi come atleta poliedrico di atletica leggera, tennistavolo e basket in carrozzina, dà vita a due fra le più importanti società paralimpiche del Veneto: l’A.S.P.E.A. di Padova ed il Padova Millennium Basket.

Ma non solo; nel 1982 fonda con un amico la ditta OFFCARR (tutt’ora in attività), con il principale scopo di sviluppare ausili sportivi per persone in carrozzina.

Il 2017 è un anno storico per il movimento paralimpico italiano.

Con l’approvazione del Decreto Legislativo n. 43 del 27 febbraio 2017, infatti, il CIP ottiene il riconoscimento formale di Ente Pubblico per lo sport praticato da persone disabili, mantenendo il ruolo di Confederazione delle Federazioni e Discipline Sportive Paralimpiche, sia a livello centrale che territoriale, con il compito di riconoscere qualunque organizzazione sportiva per disabili sul territorio nazionale e di garantire la massima diffusione dell’idea paralimpica e il più proficuo avviamento alla pratica sportiva delle persone disabili.

In questi 40 anni di vita, il Veneto è sempre stata una regione trainante e protagonista del movimento paralimpico italiano: basti pensare che il 27% delle medaglie conquistate dall’Italia alle paralimpiadi estive ed invernali, dal 1960 al 2018, sono di atleti veneti.

Copertina libro CIP VENETO le stelle venete copertina

Per dare risalto allo sport paralimpico veneto e valorizzare i grandi risultati raggiunti e i sacrifici compiuti in questi anni, nel 2016 il CIP Veneto ha pubblicato il libro “Paralimpiadi. Le stelle venete 1960-2016”.

L'opera raccoglie la storia ed i risultati dei 75 campioni veneti, che hanno partecipato alle edizioni delle Paralimpiadi (sia estive che invernali), a partire dalla prima del 1960 fino alla più recente di Rio De Janeiro. Attraverso le testimonianze delle imprese degli atleti paralimpici, il libro vuole essere un incoraggiamento per tutti coloro che non si sono ancora avvicinati al mondo paralimpico e in questo senso, può diventare un mezzo di promozione alla pratica sportiva.

Per scaricare il libro:

pdf PARALIMPIADI - LE STELLE VENETE 1960-2016 (13.57 MB)

 

n. atleti

alle paralimpiadi

Il medagliere paralimpico

 

ORO

ARGENTO

BRONZO

TOT.

italiani

944

 

97

 

125

 

153

 

375

 

veneti

148

16%

30

31%

31

25%

41

27%

102

27%

BIBLIOTECA dello SPORT PARALIMPICO CIP VENETO 04

Nel 2019 il CIP Veneto ha portato avanti il progetto “BIBLIOTECA DELLO SPORT PARALIMPICO”, ovvero una raccolta di libri che parlano del nostro mondo sia da un punto di vista biografico che scientifico. L’obiettivo è quello di promuovere lo sport paralimpico attraverso un servizio d’informazione per la cittadinanza.

Le opere, alcune delle quali donate gratuitamente dalle case editrici, potranno essere consultate presso la sede del nostro Comitato Regionale Veneto CIP e prese in prestito gratuitamente.

DOWNLOAD L'ELENCO COMPLETO DEI LIBRI:

BIBLIOTECA_dello_SPORT_PARALIMPICO_CIP_VENETO.pdf

 

CRONOLOGIA PRESIDENTI E COMPONENTI CONSIGLIO/GIUNTA (1987 - 2020)

quadriennio

ENTE

Presidente

Componenti CONSIGLIO REGIONALE
fino al 2012 Presidente e Consiglio erano eletti dalle società sportive paralimpiche

Componenti GIUNTA REGIONALE
dal 2013 Presidente e Giunta Regionale sono eletti dai Presidenti e Delegati Regionali delle Federazioni Paralimpiche (FSNP/FSP/DSP/DSAP)

2017/2020

CIP

RUGGERO

VILNAI

 

Daniele Zotti
Federica Fornasiero
Giovanni Izzo (vice presidente)
Mauro Gazzerro
Michel Bicciato
Nicolò Toscano

2013/2016

CIP

RUGGERO

VILNAI

 

Bicciato Michele – Vice-Presidente Vicario e Rappresentante FSP;
Repele Franco - Vice-Presidente e Rappresentante;
Izzo Giovanni
Meneghel Gabriele
Nicoletti Valter
Tajarollo Giovanna
Andrea Furlan
Giampaolo Feriani (Anni: 2013-2014)
Daniele Zotti (Anni: 2015 - 2016)

2009/2012

CIP

CLAUDIO

CARTA

Bano Lucia
Donati Donatella
Feriani Giampaolo
Galluppi Renza
Pinato Paolo
Russo Luigi

 

2005/2008

CIP

CLAUDIO

CARTA

De Vidi Alvise
Donati Donatella
Feriani Giampaolo
Pinato Paolo
Russo Luigi
Sattin Ubertino

 

2001/2004

FISD

CLAUDIO

CARTA

Sattin Umberto
Russo Luigi
Donati Donatella
De Vidi Alvise
Durante Carlo
Menegon Nicoletta
 

1997/2000

FISD

CLAUDIO

CARTA

   

1993/1996

FISD
(Federazione Italiana Sport Disabili)

CLAUDIO

CARTA

Mattei Renzo Stefano
Russo Luigi
Boscaini Giovanni
Canton Marina
Conati Guido
Collu Ida
 
1989/1992 FISHa
(Federazione Italiana Sport Handicappati)
CLAUDIO CARTA Marchesin Roberto
Donati Donatella
Tezza Adriano
Mattei Renzo Stefano
Simeone Antonio
D'Inca Emanuele
 

1987/1989

FISHa
(Federazione Italiana Sport Handicappati)

CLAUDIO

CARTA