Paratrap: disputati a Lonato del Garda i campionati nazionali

Nel fine settimana del 29 e 30 maggio, al Trap Concaverde di Lonato del Garda (Brescia), 54 paratleti, suddivisi in tre categorie, hanno dato vita al campionato italiano di Paratrap, il tiro a volo paralimpico.

Nella categoria PT-1, riservata agli atleti in carrozzina, il migliore è stato il sardo di Sestu Oreste Lai che, con il punteggio di 105/125+37/50 si è riconfermato campione nazionale davanti all’umbro di Umbertide Daniele Parrettini (102/125+36/50) e al marchigiano di Urbino Davide Fedrigucci (103/125+28/40).

Nella categoria PT-2, in cui gareggiano gli atleti con disabilità agli arti inferiori, a conquistare la vittoria è stato il laziale Giorgio Fazzari (108/125+41/50), mentre le medaglie d'argento e di bronzo sono andate rispettivamente all’emiliano Daniele Gamberini (108/125+40/50) e al lombardo Antonio Pesenti (107/125+26/40). Si è fermata ai piedi del podio, nonostante l’ottimo punteggio in qualifica (116/125), la corsa del romano Raffaele Talamo, quarto con 22/35.

Tra i tiratori della categoria PT-3, quelli con disabilità agli arti superiori, a scalare la vetta nazionale è stato il lombardo Roberto Cucinotta (106/125+42/50), che ha preceduto l’emiliano Gabriele Nanni (118/125+36/50) e il blasonato laziale Francesco Nespeca (113/125+31/40).

Presente all'evento, il presidente del Comitato italiano paralimpico della Lombardia, Pierangelo Santelli, che si è detto “soddisfatto della partecipazione, oltre che della cura, dell'ospitalità e dell’attenzione dell’impianto sportivo. La gara è stata emozionante – ha aggiunto – e non vedo l'ora di assistere di persona anche al Mondiale in programma a settembre”.

“Il livello dei partecipanti è diventato altissimo – ha dichiarato Emanuela Bonomi, vicepresidente Fitav (Federazione italiana tiro a volo) e madrina del Paratrap –, li ringrazio a uno a uno, insieme a tutto lo staff del Concaverde e ai direttori di tiro, perché è grazie a loro che il progetto del Paratrap cresce ed è grazie a loro se questa manifestazione ha avuto successo. Spero di rivedere tutti quanti al Campionato del mondo, a cui tengo moltissimo e dal quale mi aspetto moltissimo”. “Ciò che mi fa riflettere e mi dà un'enorme soddisfazione, anche se rende il mio ruolo più complicato, è il tasso tecnico raggiunto dagli atleti, in particolare quelli del ‘sitting’, come ben si evince dai punteggi – ha aggiunto il D.T. della nazionale azzurra di Paratrap, Benedetto Barberini –. Ovviamente non aumenta solo la qualità degli italiani, ma migliora anche quella dei tiratori delle altre nazioni. Tuttavia, credo che il lavoro svolto stia dando buoni frutti”.

“Siamo tutti contenti e orgogliosi per queste due giornate di grande sport – ha concluso Ivan Carella, presidente della struttura ospitante –. Donne e uomini eccezionali, prestazioni fantastiche, emozioni indescrivibili. Grazie a tutti”.

Per finire, in concomitanza del campionato nazionale di Paratrap, si è disputato a Lonato del Garda pure il 6° Memorial “Pietro Bortolin”, che ha premiato i migliori atleti di ogni categoria sulla lunghezza dei primi 75 piattelli di qualifica: Alessandro Lampis per la cat. PT-1, Raffaele Talamo per la cat. PT-2 e Gabriele Nanni per la cat. PT-3.

“Quaderni di Sport di Classe”: un webinar sull’educazione fisica inclusiva

L’educazione fisica inclusiva e integrata è il tema al centro del webinar organizzato mercoledì 19 maggio dalle ore 17 alle 19.30 all’interno di “Quaderni di Sport di Classe”, il progetto promosso da Sport e Salute e il Ministero dell’Istruzione, d’intesa con il Sottosegretario allo Sport, in collaborazione con il Cip, per diffondere l’educazione fisica e sportiva per i bambini di scuola primaria, anche nel contesto pandemico attuale, proponendo attività che garantiscano il rispetto delle norme di sicurezza.

Il webinar, rivolto a insegnanti, laureati e laureandi in scienze motorie, tecnici federali e a tutti i soggetti interessati, prevede gli interventi di esperti nel campo dell’inclusione in ambito scolastico. Saranno presentate proposte di adattamenti per i bambini con disabilità e bisogni educativi speciali, relative alle attività e ai giochi motori illustrati nelle Schede attività dei Quaderni.

Il webinar, che si svolgerà attraverso la piattaforma Microsoft Teams in modalità Live events, è gratuito.

Il programma del webinar, tutte le informazioni sulla modalità di partecipazione e il link per accedere sono disponibili alla pagina https://www.sportesalute.eu/sportdiclasse/webinar/2551-le-diversit%C3%A0-e-l%E2%80%99inclusione-nei-quaderni-di-sport-di-classe.html.

Nominati i delegati provinciali del Cip Lombardia

Alcune new entry e diverse conferme tra i 12 nuovi delegati provinciali del Cip Lombardia, che sono stati nominati dal presidente Pierangelo Santelli. I delegati rimarranno in carica per il Quadriennio paralimpico 2021-2024.

“Voglio ringraziare i delegati che ci hanno lasciato per il lavoro che abbiamo svolto insieme e i nuovi arrivati per la disponibilità che hanno mostrato nell’accettare l’incarico – dice il presidente del Cip Lombardia, Pierangelo Santelli –. Sono certo che insieme sapremo affrontare gli impegni con entusiasmo, mettendoci al servizio di tutte le realtà sportive del territorio”.

A Bergamo il delegato provinciale rimane Vincenzo Lolli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Confermato anche il delegato provinciale di Brescia: Angelo Martinoli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

A Como saluta Daniela Moroni e arriva Katia Arrighi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Tutto invariato per quanto riguarda i nomi dei delegati provinciali di Cremona (Giuseppe Bresciani, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), Lecco (Ernesto Ghilotti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), Lodi (Roberto Benedetti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), Mantova (Leopoldo Vighini, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), Milano (Alceste Cavallini, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Monza Brianza (Ivan Borserini, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Si cambia invece a Pavia, dove Stefania Giacometti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) subentra a Elio Imbres, a Sondrio con Domenico Claudio Ligari (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) per Olga Damiani, e a Varese, dove Marco Tomasini (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) prende il posto di Massimiliano Manfredi.

Proroga terza fase del progetto “Avviamento allo sport Cip-Regione Lombardia” stagione 2020-2021

Sono stati prorogati dal 30 marzo al prossimo 30 giugno i termini per la presentazione da parte delle società sportive delle richieste di sostegno per i corsi dedicati all’avviamento allo sport delle persone con disabilità.

Il progetto, avviato a settembre 2020 in collaborazione tra il Cip Lombardia e la Regione Lombardia, riconoscendo il valore dello sport come un formidabile strumento di riabilitazione, punta a promuoverne la pratica, con percorsi sportivi della durata di 40 ore totali, al termine dei quali verrà incentivato il tesseramento del destinatario a una Federazione sportiva paralimpica (Fsp), a una Federazione sportiva nazionale paralimpica (Fsnp), a una Disciplina sportiva associata paralimpica (Dsap) o a una Disciplina sportiva paralimpica (Dsa), affinché l’attività prosegua anche oltre il termine del progetto, con benefici di medio e lungo periodo.

Il progetto è dedicato a persone con disabilità, che non siano assistiti Inail e che non rientrino in altri progetti di avviamento al Cip (ad esempio, Casp o Us), ma che decidono di intraprendere un percorso sportivo con una società affiliata a una Fsp, una Fsnp, una Dsp o una Dsap.

I destinatari non devono inoltre essere mai stati tesserati per la Fsp, la Fsnp, la Dsa, la Dsap o l’Ente di promozione sportiva (Eps) per la disciplina per cui viene richiesto l’avviamento.

Le società potranno inviare le richieste di autorizzazione all’avviamento dei percorsi entro il 30 giugno, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Dei 90 posti previsti per la stagione 2020-2021, risultano ancora autorizzabili:

  • 18 posti per persone con disabilità fisica
  • 19 posti per persone con disabilità sensoriale
  • 1 posto per persone con disabilità intellettiva

Attenzione: il limite del numero massimo di 5 autorizzazioni per società viene confermato fino alla data del 30 aprile 2021; successivamente si procederà ad autorizzazione delle richieste secondo i soli vincoli dell’ordine di arrivo e dei posti residui per tipologia di disabilità.

Per la revisione del cronoprogramma si rinvia all’allegato DGR 4464 Atto integrativo.

La modulistica in allegato (modulo privacy, modulo privacy minori e modulo richiesta autorizzazione) dovrà essere inviata alla segreteria del Cip regionale all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Delibera della Giunta regionale 3198/2020

Delibera della Giunta regionale 4464/2021

Allegato alla Delibera della Giunta regionale 4464/2021

Modulo privacy

Modulo privacy minori

Modulo richiesta autorizzazione - stagione 2020-2021

Eletti Presidente e Componenti di Giunta Regionale CIP Lombardia per il Quadriennio Paralimpico 2021-2024

Oggi, 20 Marzo 2021, si è svolto presso il Palazzo del CONI Lombardia a Milano il Consiglio Regionale Elettiv che ha eletto Presidente e Componenti di Giunta Regionale CIP Lombardia per il Quadriennio Paralimpico 2021-2024.

Pierangelo Santelli viene rieletto per la quarta volta Presidente del Comitato Paralimpico Regione Lombardia.

“Sono consapevole delle grandi difficoltà che stiamo affrontando, ma sono fiducioso che presto riprenderemo quel percorso che ha permesso a tanti ragazzi di vivere la meravigliosa esperienza dello Sport Paralimpico. Sono grato a tutto il mondo sportivo che ancora una volta ha creduto nel mio lavoro, dimostrandomi stima. Il mio impegno sarà costante e sempre aperto ad ogni forma di collaborazione.”

Il Consiglio Elettivo ha eletto la nuova Giunta Regionale così composta:

  • per le Federazioni Sportive: Elio Imbres, Antonio Spinelli, Massimiliano Tosin
  • per le Discipline Sportive: Leonardo Farina
  • Rappresentante per gli Atleti: Graziano Magro
  • Rappresentante per i Tecnici: Linda Casalini

A tutti facciamo un grosso in bocca al lupo per i lavori del prossimo quadriennio!