Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sci alpino paralimpico, vittorie in Coppa Europa per Bertagnolli-Ravelli e De Silvestro

images/medium/Renè_De_Silvestro.jpg

Inizio di 2021 straordinario per la squadra azzurra di sci alpino paralimpico. Nel gigante di Coppa Europa a Veysonnaz, festeggiano sia Giacomo Bertagnolli e la sua guida Andrea Ravelli sia Renè De Silvestro, rispettivamente vincitori delle categorie Visually Impaired e Sitting.

La coppia delle Fiamme Gialle ha realizzato il miglior tempo sia nella prima (57”03) sia nella seconda manche (55”77), imponendosi col tempo complessivo di 1’52”80 davanti ai due tandem slovacchi Krako-Brozman (a 4”11) e Haraus-Hudic (a 10”81).

Questo il commento della guida Ravelli: «Oggi era la prima gara dopo 10 mesi, per cui abbiamo cercato di trovare il feeling con le emozioni e di essere subito competitivi. Diciamo che la gara è andata bene, ma c’è ancora margine da poter limare. Giorno dopo giorno diventeremo sempre più competitivi».

Secondo dopo la prima manche (57”58 contro il 57”40 di Jesper Pedersen), De Silvestro ha scavalcato di 55 centesimi l’asso norvegese nella seconda (1’54”18 il tempo complessivo, 56”60 quello di manche), conquistando così il successo tra i Sitting.

«Senza un piccolo errore, potevo essere già al comando nella prima manche, ma sono comunque molto soddisfatto del risultato – ha commentato il portacolori dello Sci Club Drusciè -. Il bello però viene adesso e da domani si fa sul serio»

Nella categoria Visually Impaired femminile, invece, ha concluso appena ai piedi del podio la giovane coppia composta da Martina Vozza (2’13”62) e la sua guida Ylenia Sabidussi, quarte.

Tra gli standing, tredicesimo posto di Davide Bendotti (2’03”62) e diciannovesimo di David Unterhofer (2’09”41).

Domani sarà la volta del gigante valido per la Coppa del Mondo.