Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiali Virtus di atletica leggera: a Bydgoszcz salgono a 7 le medaglie azzurre

images/medium/Laura_Dotto.jpeg

Dopo le tre medaglie d'oro conquistate all'esordio, i Mondiali di atletica leggera Virtus in corso di svolgimento a Bydgoszcz, in Polonia, regalano altre emozioni e vittorie. Con le quattre medaglie della giornata odierna (1 oro, 2 argenti e 1 bronzo), sale a 7 il complessivo dei titoli vinti dalla truppa azzurra.


Nella finale del lancio del martello Alessio Talocci trova la misura che vale l’oro (33,76) e il nuovo record italiano. «La mia gara è stata un po’ strana – confessa il nuovo Campione del Mondo – perché ho iniziato con un lancio nullo e nel secondo lancio ho fatto 27,95. Poi è andata meglio, al quarto l’ho sparato a 32,69 e sono salito fino ad arrivare al record italiano e alla vittoria. Sono molto soddisfatto di questa esperienza e dedico la medaglia alla mia famiglia che mi supporta sempre, in ogni circostanza».
Con lui, sul secondo gradino del podio, Cristian Lella (29,42). Pedana da sogno per la Nazionale, con Chiara Masia che ottiene un terzo posto sempre nel lancio del martello (32,16).
Dalla pista, invece, arriva la settima medaglia di questo Mondiale: Laura Dotto completa la finale dei 1500 metri in 5:12.93, mettendosi al collo un argento preziosissimo giungendo alle spalle di un’imprendibile Bieganowska (POL).

tweet pancalli.jpeg


Nell’ultima gara di giornata, le batterie dei 200 metri maschili, tre atleti su quattro centrano la finale: Raffaele Di Maggio, Ruud Koutiki e Mario Alberto Bertolaso, qualificandosi rispettivamente con il secondo, terzo e settimo tempo. L’avversario da battere, per gli Azzurri, sarà il francese Charles Antoine Kouakou. Fuori dalla finale, invece, Gaetano Schimmenti, che potrà continuare a prepararsi per le staffette.

Domani giorno di riposo prima di gare e finali programmate per sabato.

Medagliere ITALIA: 4 ori – 2 argenti – 1 bronzo

ORO
Fabrizio Vallone – 10000 metri (33:33.48)
Clarissa Frezza – 5km marcia (29:06.57)
Ndiaga Ndieng – 1500 metri (3:59.97)
Alessio Talocci – Lancio del martello (33,76 + RI)

ARGENTO
Cristian Lella – Lancio del martello (29,42)
Laura Dotto – 1500 metri (5:12.93)

BRONZO
Chiara Masia – Lancio del martello (32,16)