Scuola

Mission

Le attività rivolte al mondo della scuola, universo nel quale quotidianamente i giovani formano la loro personalità e costruiscono il sistema dei valori, occupano un posto di primo piano nella definizione delle politiche del CIP, volte a promuovere, su tutto il territorio nazionale, la massima diffusione della cultura paralimpica e l’avvicinamento alla pratica sportiva di un numero sempre più elevato di giovani con disabilità.  

Per compiere la sua mission, il Comitato Italiano Paralimpico ha avviato, già a partire dal quadriennio 2013-2016, una stretta collaborazione con il MIUR, rafforzata a seguito del riconoscimento del CIP quale ente autonomo con personalità giuridica di diritto pubblico, che ha contribuito a far crescere la partecipazione dei ragazzi con disabilità su progetti e iniziative a livello territoriale e nazionale indirizzati alle Istituzioni Scolastiche, in piena condivisione con il mondo sportivo olimpico.

 

Attività

Per attuare e promuovere sempre più concretamente la cultura dell’inclusione nel segno dello sport, il CIP

  • partecipa con MI e Sport e Salute spa agli Organismi di coordinamento per la realizzazione e gestione delle attività motorie e sportive a scuola e collabora, per il massimo coinvolgimento degli alunni e degli studenti con disabilità, dai Campionati Studenteschi al progetto Scuola Attiva Kids, dal progetto Scuole Aperte allo Sport al programma di sperimentazione dedicato agli studenti-atleti di alto livello. Partecipa, altresì, alla procedura unificata di acquisizione e valutazione dei Progetti Nazionali che vengono proposti dagli organismi sportivi affiliati al CIP ed al CONI, per essere sviluppati all’interno delle istituzioni scolastiche.                       
  • favorisce iniziative formative ed informative orientate ad accrescere la conoscenza dello sport Paralimpico fra i laureati in scienze motorie e fra gli insegnanti, primi fra tutti quelli di educazione fisica, pietre miliari nel percorso di avvicinamento allo sport dei giovanissimi. 

Inoltre

  • incentiva lo svolgimento di attività di divulgazione della cultura paralimpica e di orientamento ed avviamento allo sport paralimpico di alunni e studenti frequentanti gli istituti di istruzione primaria e secondaria, attraverso percorsi condivisi con i singoli istituti scolastici che, nel quadro delle autonomie scolastiche e tenendo conto dello specifico contesto di riferimento, siano interessati a collaborare per arricchire la crescita culturale e la formazione dei propri iscritti attraverso progetti che favoriscano la piena inclusione e l’ampliamento delle opportunità di apprendimento e sviluppo della personalità tramite l’attività paralimpica.
  • promuove il raccordo fra la scuola e le realtà sportive sul territoriosostenendo l’associazionismo sportivo attraverso l’assegnazione di contributi su progetti.  

           Le attività si svolgono sia

           che 


X
Torna su