Matteo Betti in pedana

Betti Matteo

  • Specialità: Fioretto, spada
  • Classe sportiva: Classe A
  • Esordio: 2005
  • Data di nascita: 26 Novembre 1985
  • Regione di nascita: Toscana
  • Provincia di nascita: Siena
  • Vive a: Siena
  • Regione di residenza: Toscana

Biografia

Inizia a praticare scherma all’età di cinque anni, scherma paralimpica a diciannove: “Da quel momento sono entrato subito in Nazionale e oggi sono alla mia quarta Paralimpiade”.La sua fonte di ispirazione sportiva è una delle bandiere della scherma paralimpica italiana di tutti i tempi: Andrea Pellegrini: “Mi ha insegnato tante cose su questa disciplina”. Della scherma ama molti aspetti: “Su tutti il fatto che sono iol ’artefice del mio destino”. Se non avesse fatto l’atleta? “Starei progettando dei Lego”. Tanti i momenti sportivi da incorniciare in tanti anni di attività: “Il bronzo di Londra nel 2012 ma anche l’oro dei Mondiali di Roma del 2017”.Se dovesse trionfare a Tokyo, dedicherebbe la medaglia alla moglie e al figlio. Nella sua playlist non può mancare My Generation degli Who. In un ipotetico talent si esibirebbe nel gioco dei mimi. La sua serie tv preferita è Boris, la fuoriserie.

Palmares

Giochi Paralimpici

2008 Pechino, 5° fioretto individuale, 7° spada individuale; 2012 Londra, 3° spada individuale, 4° fioretto a squadre,14° fioretto individuale; 2016 Rio, 6° fioretto individuale, 5°fioretto a squadre, 7° spada individuale, 5° spada a squadre

Campionati Mondiali

2006 Torino (ITA), 2° fioretto a squadre; 2010 Parigi (FRA),3° fioretto individuale, 3° spada individuale; 2011 Catania(ITA): 2° fioretto a squadre, 3° spada individuale; 2017Roma (ITA), 2° fioretto individuale, 1° fioretto a squadre; 2019 Cheongju (CHN) 2° fioretto a squadre.

X
Torna su