Marco Cima in pedana

Cima Marco

  • Specialità: Fioretto, spada
  • Classe sportiva: Classe B
  • Esordio: 2009
  • Data di nascita: 25 Agosto 1976
  • Regione di nascita: Lazio
  • Provincia di nascita: Viterbo
  • Comune di nascita: Vetralla
  • Vive a: Vetralla (RM)
  • Regione di residenza: Lazio

Biografia

“Sport vuol dire superare i propri limiti, mettersi in gioco, riuscire a vincere le sfide anche se talvolta non si esce vincenti, consapevoli che già affrontarle significa superarle”. Marco Cima ama la competizione:“Quello che non mi piace? Perdere”.Il momento sportivo più bello è stato la partecipazione alla prima Paralimpiade, a Londra: “In quell’occasione ho portato a casa un buon risultato e mi sono anche divertito”. Gesti scaramantici non ne ha: “Il mio portafortuna è solo l’arma che impugno”. Prima di ogni competizione elimina ogni pensiero negativo: “Rimango concentrato ma senza fissarmi sulla gara che mi attende il giorno dopo”. L’avversario che teme di più il britannico Dimitri Coutya: “Un atleta fortissimo e un ragazzo simpaticissimo, cui mando un grande in bocca al lupo per queste Paralimpiadi, con la speranza di incontrarlo nella finalissima”. Meta turistica dopo Tokyo? “Vorrei proseguire il viaggio negli Stati Uniti con il mio amico Andrea Macrì”. Nella sua playlist non possono mancare né i Nirvana né Vasco Rossi.

Palmares

Giochi Paralimpici

2020 Tokyo (JPN), ottavi fioretto individuale; 2016 Rio (BRA), 4° fioretto individuale, 5° fioretto a squadre, 5°spada a squadre; 2012 Londra (GBR), 4° fioretto individuale, 4° fioretto a squadre

Campionati Mondiali

2011 Catania (ITA), 2° fioretto a squadre; 2015 Eger(HUN), 3° fioretto individuale; 2017 Roma (ITA), 1°fioretto a squadre, 1° sciabola a squadre; 2019 Cheongju (CHN), 2° fioretto a squadre

X
Torna su