Rossana Pasquino in pedana

Pasquino Rossana

  • Specialità: Sciabola, spada
  • Classe sportiva: Classe B
  • Esordio: 2015
  • Data di nascita: 12 Ottobre 1982
  • Regione di nascita: Campania
  • Provincia di nascita: Benevento
  • Vive a: Benevento
  • Regione di residenza: Campania

Biografia

“Lo sport mi ha aiutato a scoprire il mio corpo di atleta e a vivere all’interno di una squadra, qualcosa che non avevo mai vissuto prima”. Da piccola era una ginnasta. Alla scherma si avvicina dopo aver praticato diverse discipline: “Di questo sport amo il connubio perfetto di tre aspetti: la tecnica, il fisico e la testa”. Non c’è un'atleta a cui si ispira in particolare: “Un punto di riferimento per molti, però, c’è ed è Bebe Vio: la sua forza e tenacia mi stimolano quando salgo in pedana”. Non solo sport nella sua vita: “Sono anche professoressa universitaria e devo dire che mi affascina questa dicotomia nella mia vita”. Prima di ogni gara solitamente non dorme: “Resto sveglia ma non ho pensie riricorrenti”. Dopo Tokyo non ha in programma viaggi particolari: “Spero di stare un po’ a casa, vedere amici e parenti”. Resilienza, per lei, significa plasmarsi: “Riuscire a trovare sempre la soluzione in ogni contesto per cercare di cambiarsi”. Nella playlist non può mancare un grande classico della musica italiana, Sempre e per sempre di Francesco De Gregori e non può fare a meno di rivedere le puntate della serie Dawson’s Creek.

Palmares

Giochi Paralimpici

2020 Tokyo (JPN), quarti di finale sciabola individuale, tabellone dei 16 spada individuale

Campionati Mondiali

2017 Roma (ITA), 2° sciabola a squadre; 2019 Cheongju (CHN), 3° sciabola individuale

X
Torna su