La nazionale di Sitting Volley a Tokyo

Biasi Silvia

  • Classe sportiva: VS1
  • Ruolo: Libero
  • Esordio: 2017
  • Data di nascita: 11 Aprile 1998
  • Regione di nascita: Veneto
  • Provincia di nascita: Treviso
  • Comune di nascita: Conegliano
  • Vive a: Treviso
  • Regione di residenza: Veneto

Biografia

“Lo sport ha sempre fatto parte della mia vita, sin da quando ero piccola”. Una disciplina, quella del sitting volley, che Silvia ha scelto quasi per caso: “Praticavo pallavolo e quando mi è stato chiesto di entrare a far parte di questa squadra ho deciso di dare il mio contributo”.Del sitting volley Silvia Biasi ama il fatto che sia uno sport molto veloce e divertente. Tante le attività che impegnano quotidianamente l’azzurra, che oltre a essere un’atleta lavora in un’azienda nel campo della sicurezza e nel pomeriggio allena un paio di squadre. Il momento più bello della carriera? “Sicuramente la qualificazione ai Giochi”, confessa. Prima di una grande competizione ha un pensiero ricorrente: “Cerco di essere sempre al top della forma e di dare il meglio per le mie compagne di squadra”.“Lo sport può aiutare la ripartenza, confrontarsi, stare assieme, divertirsi”. Una eventuale medaglia ai Giochi? “La dedicherei alla mia famiglia, in primis ai miei nonni”. Nella sua playlist un pezzo che non può mancare è Electrical storm, degli U2. “Resilienza, per me, significa essere riuscita ad andata avanti nonostante i pareri contrari e le difficoltà in campo pallavolistico”.

Palmares

Giochi Paralimpici

2020 Tokyo, 6°

Campionati Mondiali

2018 Rotterdam (NED), 4°

Campionati Europei

2021 Kemer (TUR), 2°; 2019 Budapest (HUN), 2°

X
Torna su